Calcio, il Boffalora batte alla grande l’Arluno e ora punta ai play off

La Boffalorese torna a vincere. Dopo tre giornate chiuse sul pareggio, i ragazzi di Boffalora travolgono l’Arluno Calcio, squadra che si trovava quinta in...

E’ tornata in vetta alla classifica a quota 31 punti, sempre in condivisione con il Cuggiono costretto ad un pareggio dalla Folgore Legnano, la...

Magenta – Vincenziana, serata all’insegna della pace e della tolleranza

Il coordinatore del comitato Sergio Colombo: “la città conosca questi ragazzi, basta alimentare odio e razzismo” di Riccardo Sala Una serata all’insegna della pace e della...

Castano Primo – Torno, irregolarità alle elezioni? Pronti i ricorsi

Alcuni alunni avrebbero visto i candidati di ‘blocco studentesco’ fare propaganda il giorno del voto di Valeriano Mariolini Ombre di irregolarità sulle elezioni per il rinnovo...

Il caso – Case popolari in un palazzo del Rinascimento: i dubbi

Lo storico palazzo ‘Camaóón’, costruito nel 1550 a Dairago, nel Milanese, è diventato sede della Pro Loco e accoglie le famiglie in difficoltà 29 DICEMBRE...

Inveruno – Uno dei presepi più belli di tutto l’Altomilanese

I commercianti di ‘Inveruno in Vetrina’, il club ‘Amici della Pesca’ e gli ‘Amici del Falò’ collaborano per il bene del paese di Laura Meraviglia INVERUNO...

Mafia – Nicaso: “La ‘ndrangheta in Lombardia? Offre servizi e lavoro”

09 MARZO 2016 di Lorenzo Rotella MILANO - Lunedì 7 marzo, presso lo store Mondadori in piazza Duomo, il giornalista Antonio Nicaso ha presentato il suo...

Cultura – In ricordo di Peppino Impastato: oltre i 100 passi

Ancora un passo. Un altro ancora. Perché i 100 passi fatti da Peppino Impastato non siano stati inutili. "E chi si ferma è colluso" 19...

Dialetto – Da insegnare a scuola? Primo sindaco ‘grillino’ della Lombardia dice &#...

La Lega, che ha presentato un progetto da 300.000 euro in Regione, vuole introdurre il bilinguismo in Lombardia 22 FEBBRAIO 2016 di Erika Innocenti ALTOMILANESE - Come reagiscono...

Spettacolo – ‘Cameo’, l’app delle celebrità fallite: si fanno pagare per un selfie

Grazie all'applicazione 'Cameo' si possono pagare le celebrità fallite per registrare dei video-messaggi personalizzati: siamo al crepuscolo dell'umanità 5 AGOSTO 2018 di Alessandro Boldrini CHICAGO - Paghereste...

Non riceviamo denaro pubblico.

Ogni giorno siamo al lavoro per offrirti un’informazione libera e gratuita. In cambio ti chiediamo solo un piccolo gesto di apprezzamento. Seguici sui social network per restare aggiornato sulle notizie della Tua città, ci aiuterai cosi’ a fare crescere il Tuo giornale. Grazie.


Non vuoi più’ visualizzare questo messaggio? Registrati, è Gratis!


Registrandoti acconsenti al Trattamento dei tuoi dati personali