A Corbetta, nel Milanese, la giunta vuole introdurre un nuovo sistema per facilitare i cittadini nella ricerca delle tombe dei propri defunti

5 GENNAIO 2017

di Martina Salasso

CORBETTA (MILANO) –  “Cerca il tuo defunto” potrebbe presto diventare il nuovo slogan del cimitero di Corbetta, nel Milanese. Questo perché l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Ballarini, ha intenzione di introdurre un sistema innovativo per facilitare la ricerca ai cittadini delle tombe dei propri cari dislocate per il camposanto del paese. In che modo?

La novità

L’amministrazione ha comunicato la volontà di installare una struttura- simile a un totem–  posizionata all’esterno del cimitero attraverso la quale i cittadini e gli operatori possono cercare, servendosi della nuova ‘app’, le tombe di (ex) amici e parenti o accedere ai dati relativi ai propri cari. Un vero e proprio sistema informativo, insomma, reso possibile attraverso un software e la base cartografica del cimitero comunale, fornita dall’Ente, che consentirà di riprodurre una fedele rappresentazione spaziale dei vari elementi del camposanto. In questo modo, i cittadini avranno a disposizione una vera e propria mappa che illustrerà le varie aree del cimitero

Il commento

Maggiori informazioni circa il nuovo intervento arrivano dal vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Linda Giovannini: “Lo scopo è quello di agevolare la ricerca del defunto ai cittadini e, allo stesso tempo, facilitare il lavoro ai dipendenti comunali”. Uno degli obiettivi della giunta, infatti, ruota attorno proprio all’operato degli uffici: “E’ nostra intenzione- sottolinea  Giovannini – aggiornare e velocizzare maggiormente il sistema informatico del Comune per renderlo sempre più all’avanguardia e non restare indietro”. L’amministrazione di Marco Ballarini, insomma, ha intenzione di realizzare un vero e proprio ammodernamento degli uffici per fornire ai cittadini servizi sempre più in linea coi tempi. Non mancherà molto per vedere in azione il nuovo sistema di ricerca: il Comune fa sapere che sarà attivo e a disposizione di tutti a partire dai primi mesi di quest’anno.