Il Pm Giovanni Polizzi ha formulato nella mattinata di mercoledì 27 marzo le richieste di condanna per tutti gli imputati del processo contro l’ex vicegovernatore e assessore alla Sanità di Regione Lombardia

27 MARZO 2019

di Redazione

MILANO – Il Pubblico ministero della Procura di Milano, Giovanni Polizzi, ha chiesto nei confronti dell’ex senatore di Forza Italia, ex assessore alla Sanità e vicepresidente di Regione Lombardia, ex Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti ed ex sindaco di Arconate, Mario Mantovani, la condanna a 7 anni e 6 mesi di reclusione nell’ambito del processo che lo vede imputato per corruzione, concussione, turbativa d’asta e abuso d’ufficio. L’inchiesta aveva portato all’arresto di Mantovani il 13 ottobre 2015.

Le altre richieste del Pm

Richiesta di condanna anche per l’attuale viceministro all’Economia, ex senatore della Lega Nord ed ex sindaco di Marcallo, Massimo Garavaglia: per lui la Procura ha chiesto 2 anni di reclusione e 1.100 euro di multa.

L’ex assessore al Bilancio di Regione Lombardia e attuale viceministro all’Economia, Massimo Garavaglia

Il Pubblico ministero ha infine richiesto al collegio giudicante, presieduto dalla dottoressa Giulia Turri, la condanna di tutti gli altri imputati: 4 anni e 10 mesi all’ex segretario e braccio destro di Mantovani, Giacomo Di Capua. 2 anni e 1.100 euro di multa all’ex direttore dell’Asl Milano 1, Giorgio Scivoletto. 2 anni e 9 mesi all’architetto di Mantovani, Gianluca Parotti. 2 anni e 8 mesi al’architetto Gianluca Peluffo, 2 anni e 1.100 euro di multa all’ex presidente di Croce Azzurra Ticinia Onlus, Giovanni Tomassini, 1 anno e 500 euro di multa al medico Sergio Finazzi, 2 anni e 600 euro di multa al contabile del politico-imprenditore, Antonio Pisano. 2 anni e 600 euro di multa a Michele Franceschina, 4 anni all’ex provveditore alle Opere pubbliche, Francesco Errichiello e, infine, 1 anno e 500 euro di multa a Vincenzo Battaglia.

(Maggiori dettagli sul giornale in edicola venerdì 29 marzo 2019)

I COMMENTI