A Vittuone, nel Milanese, un giovane incensurato è stato arrestato in flagranza di spaccio: vendeva hashish e kamagra, pillole contro l’impotenza

2 FEBBRAIO 2018

di Francesca Ceriani

VITTUONE (MILANO) – Ennesimo caso di arresto per spaccio a Vittuone, dove i Carabinieri hanno fermato un giovane incensurato mentre spacciava hashish: il giudice ha disposto la custodia cautelare.

I fatti

Nella notte di giovedì e venerdì 2 febbraio, intorno alla 1, i Carabinieri della stazione di Sedriano, al termine dell’attività di indagine, hanno arrestato in flagranza di spaccio un giovane di Vittuone, classe 1986, incensurato. A seguito di una perquisizione personale, veicolare e domiciliare, gli agenti hanno sequestrato 4,726 chili di hashish, 120 grammi di marijuana, 1 grammo di cocaina, 36 pastiglie di kamagra (farmaco utilizzato per la disfunzione erettile) e 850 euro in contanti, oltre al materiale per la pesatura e il confezionamento di dosi pronte per essere vendute. Le pastiglie di kamagra sono quasi sicuramente provenienti dal mercato estero e quindi non sottoposte al vaglio del Ministero italiano. Verranno quindi eseguite le analisi necessarie per accertare il principio attivo. Il giudice ha disposto al custodia cautelare e il giovane 32enne di trova ora a San Vittore.

I precedenti

Vittuone non è nuova a fatti di cronaca come questo. Solo 3 settimane fa sono stati arrestati due giovani fratelli kosovari che vendevano cocaina all’interno del centro commerciale ‘Il Destriero’. La sostanza stupefacente veniva poi smerciata tra i dipendenti  da una commessa delle ‘casette di legno’ presenti fuori dal centro durante il periodo natalizio.

I COMMENTI