A Vittuone, nel Milanese, volano insulti e minacce: “Sei una persona orrenda, ti mangio a colazione, sei squallida e fai schifo”. A pronunciarli è un insegnante

5 GENNAIO 2018

di Redazione

VITTUONE (MILANO) – Si fatica a credere a ciò che è successo a Vittuone, nel Milanese. Lina Giordano, maestra elementare e sindacalista, si è scagliata contro una cittadina, la quale si era solo permessa di far notare (peraltro in maniera educata) come Vittuone sia un paese poco vivo. Apriti cielo. L’insegnante è partita lancia in resta, anche con messaggi privati, contro l’inerme cittadina: “Sei una persona orrenda, ti mangio a colazione, sei squallida e fai schifo”.

I fatti

Tutto ha origine dalla nascita di ‘Paese in festa’, la nuova associazione (secondo molti una specie di ‘contro Pro loco’) creata da Giordano e Concetta Paese dopo la strappo con Luigino Tacconi, presidente appunto della citata Pro loco. Le due donne, in queste settimane, stanno facendo un grande battage pubblicitario alla loro creatura, mettendo in campo pure una curiosa lotteria (sulla quale ci sarebbe molto da dire, ma lo faremo a tempo debito). Non tutti hanno gradito questo iper attivismo. Per due ragioni. La prima: esiste già la Pro loco e non si capisce perché duplicare un soggetto che da decenni si occupa di organizzare eventi e manifestazioni. Non sarebbe meglio collaborare, piuttosto che dividere? La seconda: il carattere, che definire permaloso è un eufemismo, della stessa Giordano. Infatti è bastata un’opinione non allineata per scatenare l’inferno.

Insulti e minacce

L’ex insegnate così si è rivolta alla cittadina: “Sei una persona orrenda, ti mangio a colazione, sei squallida e fai schifo”. Parole davanti alle quali si rimane basiti. Ma come può pensare, Giordano, di guidare un’associazione, se questo è il livello di educazione e rispetto nei confronti dei suoi concittadini? E come può pensare che queste pesantissime espressioni rimangano prive di conseguenze? Tant’è che la cittadina, dopo aver comunque chiesto a Giordano di ritirare le offese e chiedere scusa, ha ricevuto altri insulti e pure una minaccia: “Se ti trovo, ti faccio vedere io”.

La denuncia

Inevitabile l’epilogo: la cittadina ha raccolto tutto il materiale e ha dichiarato di aver presentato una denuncia-querela contro l’ex insegnante e attuale sindacalista. Non è la prima volta che Giordano si abbandona ad atteggiamenti da ‘spaccona’, anche con post pubblici.

Il sindaco a cena

Stupisce infine che, a fronte di tutto questo, la giunta leghista guidata da Stefano Zancanaro non solo non abbia preso le distanze dalla coppia Giordano-Paese, ma addirittura abbia erogato 2.000 euro di contributo per aiutare la nuova associazione. Associazione della quale, a oggi, non si sa assolutamente nulla: esiste uno statuto, un consiglio d’amministrazione, un’assemblea dei soci? Mistero. L’unica cosa certa è che Concetta Paese è da tempo una fan scatenata della giunta leghista, con tanto di inviti a cena rivolti al sindaco Zancanaro, che accetta sempre e volentieri. Basta questo per finanziare un’associazione?