Eros – Valentina Nappi contro Rocco Siffredi: “Ha rinnegato il porno”

valentina nappi vs rocco siffredi
La giovane pornostar Valentina Nappi (25 anni) e il 'maestro' Rocco Siffredi (52)

Violento litigio nel mondo del porno tra il ‘maestro’ Rocco Siffredi e l’ex allieva Valentina Nappi. La quale, definita “una figa di legno”, reagisce con violenza e rinnega uno dei mostri sacri dell’hard: “Dovrebbe prenderlo nel culo, aprirsi, superare il modello di maschio alfa. Farebbe qualcosa per la società, in questi tempi di family day”

1 AGOSTO 2016

di Redazione

PESARO – “Rocco Siffredi? Dovrebbe fare un film gay, dovrebbe prenderlo nel culo, aprirsi, superare il modello di maschio alfa. Farebbe qualcosa per la società, in questi tempi di family day”. Sceglie ‘La Zanzara’ su Radio 24, la pornostar 25enne Valentina Nappi, per attaccare il ‘venerato maestro’ Rocco Siffredi, che qualche giorno fa l’aveva chiamata “figa di legno”, “incapace sul set” e “grandissima stronza”.

Lo scontro fra titani del porno comincia agli Oscar di Pesaro, quando Rocco definisce Valentina “una ragazzina supponente”, per aver criticato Moana Pozzi e aver espresso una preferenza per Cicciolina, soprattutto in relazione alle sue battaglie politico-sociali.

“Agli ultimi Oscar del porno – chiarisce la Nappi – non l’ho nemmeno salutato”. Poi l’affondo: “Fino a poco tempo fa andavo bene, quando giravo con lui. Quattro anni dopo sono diventata una figa di legno. E su Moana Pozzi ho solo detto che non è un mio modello di riferimento, è un modello stereotipato di donna, non è tra i miei idoli. Tutto qui. Da quando Rocco è andato all’Isola ho cominciato ad evitarlo. E’ vero, con lui sono stata una stronza. Non sopporto i suoi piagnistei contro il porno e la dipendenza dal sesso. Dice cose antiporno. Ho pensato che fosse depresso”. Riferimento allo sfogo di Siffredi sull’Isola dei Famosi, quando l’attore ha recitato, piangendo, una sorta di ‘mea culpa’ sulla vita fin qui condotta.

Secondo Rocco, il porno avrebbe mangiato l’anima di Valentina. Che replica: “Questo è andato. E’ un personaggio pubblico e si è messo a fare l’antiporno, dunque si è messo contro di me. E io sarei una figa di legno? Per lui ho lavorato gratis, era un sogno che si realizzava. E poi ho passato il tempo a riscaldare gli attori con le seghe e i pompini. Erano 53 i ragazzi, solo in 15 riuscivano a partecipare”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO